Che cos’è l’ovulazione?

L’ovulazione è una fase del ciclo mestruale della donna. In un ciclo regolare della durata di 28 giorni, l’ovulazione avviene statisticamente al quattordicesimo giorno ed è provocata da un picco dell’ormone luteinizzante LH, che induce la rottura del follicolo e il passaggio attraverso la tuba di Falloppio dell’ovulo ormai maturo. Una volta rilasciata nella cavità uterina, la cellula uovo ha una vita di circa 12-24 ore. In questa fase le gonadotropine FSH e LH e gli estrogeni diminuiscono rapidamente, mentre il progesterone continua ad aumentare perché prepara l’utero ad accogliere un’eventuale cellula uovo fecondata, stimolando l’ispessimento dell’endometrio, dove si accumulano sangue e sostanze nutritive che serviranno a creare un ambiente favorevole all’impianto. Contemporaneamente si ha un assottigliamento dell’epitelio della vagina e la secrezione del cosiddetto muco cervicale stimolata dagli estrogeni. Si tratta un fluido viscoso che agevola l’attività degli spermatozoi per favorire il concepimento. Generalmente il periodo fertile si riconosce grazie al cambiamento del muco cervicale: nei due o tre giorni precedenti l’ovulazione il muco è particolarmente evidente. Subito dopo l’ovulazione il muco diventa più spesso e più bianco fino al ciclo successivo. 

Da cosa dipendono i dolori dell’ovulazione?

I sintomi dell’ovulazione sono caratteristici per ogni donna, anche se circa il 20% delle donne sperimenta ogni mese i dolori dell’ovulazione che sono delle vere e proprie sensazioni di fastidio o di lieve dolore pelvico. Il disturbo è localizzato nel basso addome, sul lato destro o sinistro, a seconda di quale ovaia stia rilasciando una cellula uovo. Il rigonfiamento e la rottura del follicolo possono provocare uno stato di tensione e indolenzimento, mentre il liquido follicolare potrebbe irritare le pareti del peritoneo, ovvero la sottile membrana che avvolge gli organi addominale dell’apparato digerente. Si potrebbero avere anche dei disagi per le contrazioni delle tube di Falloppio o delle fasce muscolari lisce. Nella maggior parte dei casi i dolori dell’ovulazione sono comuni ed innocui. Tuttavia, un dolore molto intenso può essere sintomatico di altre condizioni patologiche, tra cui l’endometriosi.

https://www.i-vitae.co/blog/ciclo-ovulatorio-facciamo-chiarezza

https://online.scuola.zanichelli.it/barbonescienzeintegrate/files/2010/04/V16_04.pdf

Recommended Posts