1. Che cosa si intende per regolarità del ciclo ovarico?
  2. Quali sono le possibili cause di irregolarità del ciclo ovarico?

Che cosa si intende per regolarità del ciclo ovarico?

Il ciclo ovarico dura in media 28 giorni ed è il risultato di una complessa interazione ormonale che coinvolge l’ipotalamo, l’ipofisi e le ovaie. La regolarità del ciclo ovarico è fondamentale per il benessere complessivo della donna. Talvolta però possono verificarsi delle irregolarità associate a squilibri ormonali, periodi di forte stress o ad un’alimentazione scorretta. Le alterazioni del ciclo mestruale possono riguardare il ritmo (cicli infrequenti o troppo frequenti), la quantità (cicli troppo abbondanti o scarsi) o la durata (cicli troppo prolungati o brevi).Infine,l’amenorrea si attesta con l’assenza per più di 6 mesi delle mestruazioni.

Quali sono le possibili cause di irregolarità del ciclo ovarico?

La regolarità del ciclo ovarico viene molto influenzata dalle condizioni di stress psico-fisico, che alterano il quadro ormonale in maniera diversa in base alla sensibilità individuale. Lo stress può dipendere da un’eccessiva attività fisica che esercita un’azione su ipotalamo e ipofisi, le due ghiandole che governano la secrezione delle gonadotropine FSH e LH, due ormoni sessuali direttamente coinvolti nel ciclo ovarico. Anomalie importanti di tali ormoni potrebbero portare a diversi disturbi: un flusso mestruale molto intenso (menorragia), mestruazioni troppo frequenti (polimenorrea) o un ritardo delle mestruazioni (oligomenorrea). Le irregolarità del ciclo ovarico sono spesso associate anche alla perdita repentina ed eccessiva di peso. Infatti, un’alimentazione troppo restrittiva riduce i livelli di insulina e del tessuto adiposo, che a sua volta provoca una diminuzione dei livelli di leptina, un ormone prodotto dal tessuto adiposo stesso. La leptina porta alla soppressione dell’asse ipotalamo-ipofisi-ovaio, riducendo l’ormone LH. In casi estremi si può arrivare all’amenorrea ipotalamica, che per l’organismo femminile rappresenta una risposta adattativa allo stress ed è una sindrome riconducibile ad una scarsa produzione di gonadotropine a livello ipotalamico. Infine, anche la sindrome dell’ovaio policistico (PCOS) si ripercuote sulla salute della donna perché è caratterizzata da cicli irregolari per via dall’aumento degli androgeni, ormoni maschili, e per la riduzione di FSH. 

https://www.humanitas.it/malattie/cisti-alle-ovaie

https://www.nutrizioneesalute.it/pianeta-donna/amenorrea-ipotalamica-da-stress

Functional hypothalamic amenorrhoea — diagnostic challenges, monitoring, and treatment.

Sowińska-Przepiera E1, Andrysiak-Mamos E, Jarząbek-Bielecka G, Walkowiak A, Osowicz-Korolonek L, Syrenicz M, Kędzia W, Syrenicz A

Recommended Posts