1. Che cos’è la sterilità maschile
  2. Quali sono le possibili cause ormonali di sterilità maschile?

Che cos’è la sterilità maschile?

La sterilità maschile corrisponde ad una ridotta capacità riproduttiva nell’uomo e contribuisce per il 50% alla sterilità di coppia. La condizione di sterilità maschile si accerta quando si verificano determinate condizioni, quali ad esempio l’azoospermia, ovvero l’assenza totale degli spermatozoi o la cripto-azoospermia, che indica la drastica insufficienza di spermatozoi nel liquido seminale, oppure quando non c’è eiaculazione (aspermia) o se gli spermatozoi presenti nel liquido seminale sono morti e si parla quindi di “necrozoospermia”. La sterilità è definita primaria quando l’uomo non ha mai indotto una gravidanza, mentre è definita secondaria se l’uomo ha indotto una gravidanza in precedenza. Le cause di sterilità sono diverse: genetiche, anatomiche, infettive e ormonali.

Quali sono le possibili cause ormonali di sterilità maschile?

Nell’uomo le gonadotropine LH e FSH sono coinvolte nella produzione di testosterone e nella spermatogenesi, ovvero il processo che porta alla maturazione degli spermatozoi. Valori alterati di tali ormoni potrebbero provocare sterilità negli uomini. Un valore di FSH elevato può essere indice di un’insufficienza testicolare primaria definita anche ipogonadismo primitivo ovvero all’incapacità della gonade maschile di effettuare la spermatogenesi e/o di produrre gli ormoni sessuali maschili. Data la carente produzione di tali ormoni, l’ipofisi è stimolata a produrre in eccesso FSH al fine di stimolare e sollecitare il testicolo. Al contrario, bassi valori di FSH sono spesso associati ad azoospermia e sono la causa di ipogonadismo secondario. In molti casi anche il prolattinoma è causa di sterilità, si tratta di un tumore benigno dell’ipofisi che porta a iperprolattinemia. Negli uomini alti livelli di prolattina nel sangue provocano una forte riduzione della libido e impotenza, inoltre sono spesso associate anche delle alterazioni della qualità del liquido seminale e quindi sterilità.

http://www.andrologia.it/patologia-ipogonadismo/

http://citeseerx.ist.psu.edu/viewdoc/download?doi=10.1.1.475.7105&rep=rep1&type=pdf

https://www.esamievalori.com/analisi-sangue/fsh-alto-basso-ormone-follicolo-stimolante-valori-normali-uomo-donna/

http://www.endocrinologiaclinica.it/prolattinoma.html

Recommended Posts