Igiene intima: qual è il detergente intimo giusto?

igiene intima
  1. Quanto è importante l’igiene intima?
  2. Qual è il detergente intimo giusto?
  3. Uso delle lavande vaginali
  4. Igiene intima e mestruazioni

Quanto è importante l’igiene intima?

L’igiene intima è una pratica molto importante per la salute e il benessere di ogni donna. I genitali femminili sono una zona molto sensibile e c’è bisogno di un lavaggio specifico per evitare la proliferazione di germi e quindi risulta essere indispensabile per prevenire disturbi dell’apparato genitali come cistiti e/o semplici irritazioni. Durante il ciclo mestruale l’igiene intima è fondamentale poiché si possono creare irritazioni per il contatto nella zona genitale con l’assorbente.

Una corretta igiene intima serve a detergere la parte esterna della vagina utilizzando un detergente specifico. La parte interna dell’apparato si mantiene perfettamente pulita da sola. Durante il lavaggio è importante detergere la zona della vulva e poi l’ano evitando di trascinare nella zona vulvare i batteri dell’intestino che provengono dall’ano e che possono provocare infezioni.

Inoltre è importante che la zona genitale non resti troppo umida e quindi anche la fase dell’asciugatura richiede attenzione. Per evitare la proliferazione di microbi a livello vaginale, è opportuno lavarsi una volta al giorno e soprattutto dopo ogni rapporto sessuale. Non bisogna esagerare con l’igiene intima, se si eccede si può avere un’irritazione della pelle trattandosi di una zona davvero delicata dove l’eccesso di pulizia potrebbe essere controproducente.

Qual è il detergente intimo giusto?

La vagina ospita un insieme di batteri che vanno a costituire la flora batterica vaginale, il cui equilibrio deve essere sempre rispettato. È quindi importante mantenere il giusto pH vaginale utilizzando detergenti intimi delicati e a pH neutro, che vadano a rispettare l’acidità naturale della vagina e non utilizzare prodotti irritanti e troppo aggressivi.

Durante il corso della vita, il pH vaginale cambia. Nel periodo che precede la pubertà e durante la menopausa, il pH ha valori tra i 4.5 e 5, in queste fasi il rischio di infezione è maggiore. Durante l’età fertile, invece, il pH è leggermente acido e il detergente ideale dovrà avere un pH con valori non superiori a 7.

Il detergente deve essere arricchito di principi attivi, idratanti o lenitivi. Potrebbe essere necessario scegliere un detergente con azione anti-microbica in caso di infezioni vaginali su consiglio del ginecologo.

Uso delle lavande vaginali

Rientra nell’igiene intima anche l’utilizzo di lavande vaginali, che sono un sistema per pulire la vagina tramite una cannula collegata ad una borsa che contiene un liquido che detergere le parti interne. Non bisogna eccedere con l’uso delle lavande poiché sconvolge l’equilibrio della flora vaginale ed è indicata per trattamenti specifici su consiglio del ginecologo.

Igiene intima e ciclo mestruale

Durante il periodo del ciclo l’igiene intima è fondamentale! Sono finiti i tempi delle nostre nonne in cui si diceva che “in quei giorni” era meglio non lavarsi…e per fortuna! Una migliore conoscenza del corpo femminile e dei suoi bisogni, oltre a un mutato stile di vita, ci permette oggi di comprendere l’importanza dell’igiene intima della donna quando ha le mestruazioni, prima di tutto per la sua salute e il suo benessere.