1. Quali sono le possibili terapie per la sterilità femminile?
  2. Gli interventi chirurgici come terapia per la sterilità femminile

Quali sono le possibili terapie per la sterilità femminile?

Il trattamento per la sterilità femminile dipende dalle cause della sterilità stessa. Infatti, le terapie possono essere mediche, se la natura del problema è ormonale o chirurgiche se le cause sono anatomiche. In caso di disfunzioni o alterazioni ormonali si può seguire una specifica terapia farmacologica, personalizzata su base genetica e costantemente monitorata attraverso dosaggi ormonali e indagini strumentali. La terapia farmacologica o stimolazione ovarica controllata consiste nella somministrazione esogena di gonadotropine, ormoni di due tipi: l’ormone follicolo stimolante (FSH) che stimola lo sviluppo dei follicoli e l’ormone luteinizzante (LH) che promuove l’ovulazione. Si tratta di un trattamento efficace nel 30% dei casi e generalmente ben tollerato.

Gli interventi chirurgici come terapia per la sterilità femminile

In caso di sterilità femminile determinata da cause anatomiche la terapia può essere chirurgica.  Infatti, l’endometriosi, patologia uterina, può essere risolta con un intervento chirurgico eseguito in laparoscopia che permette l’asportazione delle lesioni dovute all’endometrio extra-uterino.  La laparoscopia è utile anche per rimuovere le cisti ovariche e coagulare con il laser il tessuto uterino danneggiato o malato. Dopo la fase chirurgica la donna viene trattata con farmaci specifici e nel 50% dei casi si ha una gravidanza generalmente dopo 6 mesi. Invece, nei casi di ostruzione tubarica lieve (tube congeste o tortuose ecc.) si possono effettuare le cosiddette “idrotubazioni” che consistono nell’introdurre in utero, attraverso il canale cervicale, una piccola quantità di aria seguita da liquidi come antibiotici e idrocortisone e poi ancora aria per ripristinare la funzionalità delle tube di Falloppio. In casi di grave sterilità femminile si tende a suggerire la Riproduzione Assistita, che comprende l’inseminazione artificiale, la fecondazione eterologa e la fecondazione in vitro (FIVET, ICSI, FIVET GENETIC).

Recommended Posts