1. Quali sono le possibili terapie in casi di infertilità femminile?
  2. Quali sono gli interventi chirurgici effettuati in caso di infertilità femminile?

Quali sono le possibili terapie in casi di infertilità femminile?

Cosi come la terapia per la sterilità anche l’infertilità può essere risolta attraverso o terapie mediche o chirurgiche in base alle diverse cause che la determinano. L’infertilità femminile nel 25% dei casi può essere provocata da disfunzioni ormonali che possono essere risolvete attraverso una specifica terapia farmacologica o stimolazione ovarica che consiste nella somministrazione di gonadotropine: l’ormone follicolo stimolante (FSH) che stimola lo sviluppo dei follicoli e l’ormone luteinizzante (LH) che promuove l’ovulazione. L’assenza di ovulazione che provoca una riduzione della fertilità può essere causata anche dall’iperprolattinemia in casi di adenomi ipofisari, ipotiroidismo o insufficienza renale cronica. L’assunzione di farmaci che diminuiscono i livelli di prolattina porta al ripristino dell’ovulazione.  Anche i cambiamenti nello stile di vita possono essere determinanti nel migliorare la fertilità di una donna, ad esempio potrebbe essere utile ridurre lo stress quotidiano, interrompere il consumo di alcool e sostanze stupefacenti, smettere di fumare o modificare la dieta: infatti una corretta gestione del peso può incidere positivamente sulla possibilità di concepimento.

Quali sono gli interventi chirurgici effettuati in caso di infertilità femminile?

L’infertilità femminile piò essere risolta grazie ad interventi chirurgici, come nel caso di endometriosi grave o cisti ovariche trattate chirurgicamente attraverso la laparoscopia. Inoltre la laparoscopia permette di correggere anche le alterazioni morfo-funzionali delle tube di Falloppio. In presenza di ostruzione tubarica lieve si possono anche effettuare le “idrotubazioni” che consistono nell’introdurre in utero una piccola quantità di aria e di liquidi contenenti antibiotici e idrocortisone, per ripristinare la funzionalità delle tube di Falloppio che giocano un ruolo fondamentale nel concepimento. Questi interventi si rivelano efficaci nel 50-% dei casi con l’ottenimento di una gravidanza entro i 12 mesi successivi.  Nel caso in cui non si riesca a risolvere l’ infertilità, cosi come nei casi di sterilità, c’è la possibilità di ricorrere alla Riproduzione Assistita per riuscire ad ottenere una gravidanza. 

https://www.humanitas.it/malattie/infertilita-femminile

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_FertilitaAbstract_4_fileAbstract_itemAbstract_3_file.pdf

http://www.salute.gov.it/portale/fertility/dettaglioContenutiFertility.jsp?lingua=italiano&id=4568&area=fertilita&menu=medicina

Recommended Posts