1. Cos’è l’utero?
  2. Qual è la struttura dell’utero?
  3. Endometrio: strato basale e strato funzionale
  4. Endometrio: quali arterie lo irrorano?

Cos’è l’utero?

L’utero è l’organo che riceve l’uovo fecondato che si sviluppa poi in embrione nutrito dalla madre per tutto il periodo di gestazione. Nella donna l’utero è situato tra vescica e retto. È un organo muscolare di circa 8-10 cm di lunghezza orientato dall’alto in basso e indietro. Durante le varie fasi della vita l’utero subisce delle modifiche come  ad esempio un aumento delle sue dimensioni (circa di 40 volte) durante la gravidanza.

Qual è la struttura dell’utero?

Anatomicamente a livello dell’utero si distinguono corpo, collo e istmo che è la porzione intermedia tra corpo e collo. La struttura dell’utero comprende una tunica esterna che deriva dal peritoneo chiamato perimetrio, una tunica muscolare o miometrio costituita da fibre muscolari lisce e una tunica interna o endometrio. E’ proprio l’endometrio che va incontro a continue modificazioni in base al momento di vita in cui la donna si trova.

Endometrio: strato basale e strato funzionale

L’endometrio rappresenta la tunica mucosa che va a tappezzare internamente le pareti dell’utero. È lo strato più interno e poggia direttamente sulla tunica muscolare sottostante, il miometrio. Nella donna in età fertile l’endometrio ha uno spessore che varia tra 1 e 7 mm a seconda delle fasi del ciclo mestruale. E’ formato da due strati che differiscono tra loro sia per struttura che per funzione: uno strato basale più profondo e uno strato funzionale costituito a sua volta da epitelio superficiale, ghiandole e stroma. L’epitelio di superficie o di rivestimento è costituito da cellule con ciglia e cellule che secernono muco, lo stroma invece è formato da tessuto connettivo e ghiandole che producono un muco ricco di glicogeno.

Endometrio: quali arterie lo irrorano?

L’endometrio è irrorata da due gruppi di arterie: le arterie basali che attraversano il miometrio e irrorano lo strato basale e quindi più profondo dell’endometrio e le arterie spirali che dopo aver attraversato il miometrio assumono un andamento tortuoso, a spirale e provvedono ad irrorare lo strato funzionale che è molto vascolarizzato per fornire il giusto sito di impianto della cellula uovo fecondata. Le arterie a spirale sono sensibili all’azione degli ormoni ovarici.

Recommended Posts